È un esclusivo sistema di deumidificazione elettrofisica muraria con tecnologia ad “impulsi in multifrequenza”. Studiato e prodotto da Tecnova Group, che ne detiene anche il deposito di brevetto internazionale, si tratta di un apparecchio di piccole dimensioni ma di enorme e definitiva efficacia.

Genié sconfigge infatti al 100% il problema dell’umidità da risalita capillare su tutte le tipologie di muratura consentendone un’asciugatura permanente. Il muro così risanato può essere quindi ripristinato, dimenticando per sempre umidità, danni all’intonaco, fioriture di sali e macchie di muffa.

Come agisce Genié sull’umidità da risalita

L’umidità da risalita capillare è dovuta a diversi fenomeni fisici: ne sono colpiti soprattutto gli edifici storici, che spesso non dispongono di un sistema di isolamento adeguato nei confronti di questo fenomeno. Quando l’umidità risale nella struttura muraria causa fenomeni di ammaloramento e degrado, fino al distacco dell’intonaco, fioriture di sali e macchie. L’umidità offre terreno fertile alle muffe, con conseguenze sulla salute di chi soggiorna nei luoghi che ne sono affetti.

Genié genera un campo elettromagnetico all’interno della muratura che interagisce con le molecole dell’acqua impedendone la risalita. A differenza degli altri sistemi, che adottano la mono-frequenza, Genié genera invece un treno di impulsi a diverse frequenze che permette di ottenere risultati eccellenti su tutte le tipologie di strutture murarie a prescindere dalla geometria dei pori capillari e dalla composizione della muratura.

  1. A causa della loro natura dipolare, le molecole d’acqua vengono attratte da forze elettriche all’interno di microscopici canali detti capillari. Ogni molecola presente nel terreno può così migrare verso l’alto attraverso i capillari nelle fondamenta e nei muri degli edifici.
  2. Durante il suo cammino verso l’alto, l’acqua scioglie e trasporta i sali incontrati nel percorso, i quali sono una delle cause principali del degrado degli intonaci.
  3. La risalita si arresta lungo la linea a “potenziale 0” dove adesione capillare e forza di gravità si bilanciano.
  1.  A questo punto l’acqua presente nelle pareti eva- pora trasferendosi nei locali e viene rimpiazzata da altra presente nel terreno
  2. Genié genera impulsi che disturbano le forze elettriche di adesione interne ai capillari dei muri
  3. Con un lavoro costante e mirato riporta a ter- ra la linea a “potenziale 0” respingendo l’acqua al suolo. Ciò consente l’arresto della formazione di muffa, scongiurando i rischi per l’integrità dell’immobile.

Con Light e Pro c’è un modello a misura di ogni esigenza

Genié è in grado di deumidificare superfici che vanno da pochi metri quadri fino ad arrivare, con i modelli Pro, dotati di sistema a ripetitori, ai 5000 m2. Proposto in 10 modelli con diverso raggio di azione, è disponibile nella versione Light, più economica e indicata per un’installazione autonoma, e nella versione Pro, più professionale e indicata per un intervento tecnico. Con la sua ampia gamma è quindi in grado di rispondere con flessibilità alle diverse strutture edili.

Consulenza gratuita e installazione fai-da-te

Con un design essenziale e dimensioni molto contenute, può essere posizionato anche dietro agli arredi. L’installazione può essere effettuata anche autonomamente, con fissaggio tramite quattro semplici tasselli a vite e con collegamento ad una comune presa di corrente. Su richiesta è disponibile il servizio tecnico di consulenza gratuita che interviene per verificare preventivamente la presenza dell’umidità da risalita e di eventuali concause e conseguentemente per proporre la soluzione migliore. L’intervento tecnico può poi proseguire, nella versione Pro, con la posa in opera e il monitoraggio con misurazioni al CM (metodo a carburo di calcio, metoto gravimetrico e con termografie) nonché con interventi per il risanamento definitivo dell’immobile ed eventuale telecontrollo dell’apparecchiatura.

Efficace ed innocuo al 100%

Chi acquista Genié può farlo in assoluta tranquillità perché rassicurato dalle numerose applicazioni che dimostrano la validità della soluzione in diversi contesti, anche di elevato pregio storico ed architettonico. Inoltre è assolutamente innocuo per gli esseri viventi. L’induzione magnetica generata da Genié è inferiore a quella di una lampadina.

Brevetto numero
PCT/IB2015/057708

Il caso di Cremona

L’ampia cripta, scavata in epoca romanica ma rinnovata nel 1606, ha tre navate e conserva l’Arca dei Santi Marcellino e Pietro, del 1506.

Un esempio è fornito dalla cripta della cattedrale di Santa Maria Assunta di Cremona oggetto di rilevanti danni causati dall’umidità di risalita che la diocesi di Cremona ha deciso di affrontare individuando, tra le soluzioni presenti sul mercato, quella più adatta a risolvere il problema in un contesto così complesso.

La diocesi ha quindi deciso di installare Genié di Tecnova Group, una soluzione che si basa sull’innovativa tecnologia di deumidificazione elettrofisica muraria a impulsi in multifrequenza.

Lo studio è stato condotto da Luigi Soroldoni, consulente scientifico per i beni culturali e docente presso l’Accademia Aldo Galli di Como, con la collaborazione del dr. Umberto Casellato, già dirigente di ricerca associato Idpa – Cnr, ed ha evidenziato la completa risoluzione del problema.

16 mesi dopo l’installazione i risultati hanno evidenziato una situazione stabilizzata con valori di umidità fisiologica tra il 2 e il 4% in tutte le zone.